Avventurati in Marrakech con l'appSCARICA
Marrakech
Marrakech
Tutto
Attrazioni
Guide
Pianifica la tua avventura in modo semplice e veloce

Scegli cibo, attrazioni e attività
Tutto sincronizzato con l'App
Pianifica con l'App

I posti più instagrammabili di Marrakech

Marrakech, Marocco

Collection of 9 places
Il terzo deserto più grande del mondo Sahara
Deserto
1

Marrakesch confina con il Sahara, il più grande deserto caldo del mondo. Il deserto comprende gran parte del Nord Africa , tra cui Algeria, Ciad, Egitto, Libia, Mali, Marocco, Niger, Sudan e Tunisia, ma ad eccezione della fertile regione sulla costa del Mar Mediterraneo. Il Sahara è formato principalmente da altipiani di pietra, e vaste aree coperte da dune di sabbia, e molte di esse sono alte più di 180 metri.

Spettacolo della natura Ouzoud Falls
Cascata
2

Le cascate di Ouzoud, conosciute anche come cascate dei mulini in berbero, sono tre salti d'acqua alti circa 110 metri a 1 060 metri sul livello del mare, nella catena montuosa del medio Atlante in Marocco. Si trovano in una valle rurale piantumata con alberi di ulivo, mandorlo, fico e carrubo. Questo posto offre molti camping attrezzati con capanne di bambù e canne,aree per il nuoto, piccoli ristoranti all'aperto con cucina berbera e negozi di artigianato berbero. Il sito è abitato da alcuni gruppi macachi berberi lasciati in libertà.

Albergo lussuoso La Mamounia Palace
Albergo
3

La Mamounia Palace è stato costruito nel 1923, nel centro della città di Marrakech. Questo hotel a 5 stelle offre diversi servizi tra cui spa e hammam, palestra, campi da tennis, piscine interne e esterne e saloni di bellezza. Le stanze dell'hotel sono curatissime in ogni particolare e ognuna di loro offre un panorama mozzafiato sul curatissimo giardino.

Visita alla suggestiva conceria Tanneries
Quartiere
4

Tanneris è una conceria che si trova ai margini della medina, a Marrakech. In questo luogo i conciatori si occupano di lavorare le pelli di alcuni animali tra cui capra, cammello o pecora, per poi rivenderle. Qui le pelli sono lavorate come una volta, quindi l'odore poco gradevole è purtroppo un elemento caratteristico.

Il colorato Souk
Mercato
5

Questo grande mercato si trova vicino alla piazza Jemaa el-Fna, a Marrakech. Al suo interno potrete trovare moltissimi negozietti che vendono ogni genere di cosa, dalle spezie, ai gioielli d'argento, alla frutta secca tipica del posto. Il Souk non è solo un posto in cui acquistare i prodotti tipici, ma qui potrai anche assistere agli spettacoli degli artisti di strada.

Città nel deserto Ait-Ben-Haddou
Città Fortificata
6

Ait - Ben - Haddou è nata come città fortificata, o ksar, tra il deserto del Sahara e la città di Marrakech. La città è protetta da alte mura, e al suo interno ospita edifici di architettura berbera, tipica delle costruzioni delle valli marocchine. Per quanto riguarda i materiali utilizzati per la costruzione della cittadella, è stato impiegato un composto di paglia, sassi e fango. Questo Ksar è stato teatro di molti film, grazie ai quali ha acquistato ancora più notorietà.

Le porte della città Bab Agnaou
Porta
7

Bab Agnaou è una delle diciannove porte della medina di Marrakech. Venne fatta costruire nel XII secolo, con lo scopo di creare un ingresso alla qasba, area meridionale della città. Il nome Bab Agnaou deriva da una parola berbera che significa "persona di colore".

Per gli amanti della moda Yves Saint Laurent Museum 
Museo
8

Questo museo è stato costruito in memoria dello stilista Yves Sain Laurent, a Marrakech, vicino ai giardini Majorelle. Il museo si trova in una strada che prende il nome dallo stilista, Yves Saint Laurent street, e comprende diverse mostre temporanee, un ristorante, e una biblioteca. Questo palazzo dal color ocra, è l'omaggio postumo di Pierre Bergé, compagno di vita e di lavoro di Yves.

Un tripudio di colori Majorelle Garden
Giardini
9

I giardini Majorelle sono un complesso di giardini botanici e paesaggistici che si trovano a Marrakech. Nel 1931 l'artista francese Jacques Majorelle, progettò questi giardini, creando addirittura un nuovo colore (blu cobalto) con cui dipingere le pareti della villa, che venne aperta al pubblico 16 anni più tardi. Con una superficie di 8000 metri quadrati ospita un'ampia collezione di piante tra cui cactus, palme e bamboo ; ed è un vero paradiso per gli studiosi di ornitologia.

Save to My trip
Saved
24